PASSEGGIATA ESCURSIONISTICA “IL PERCORSO ROMICO"

locandina

Domenica 25 agosto il Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di Salussola, gestito dall’Associazione A.V.P.S. Onlus (Associazione per la Valorizzazione Paesaggio della Bassa Serra), propone una passeggiata escursionistica alla scoperta de “Il Percorso Romanico”.

PROGRAMMA

8.45 ritrovo - Cimitero di frazione San Secondo

         posto lateralmente a Via Salussola, Comune di Salussola

9.00 partenza e visita alla Pieve di San Secondo di Salussola

Pausa - area attrezzata in frazione Prelle, con possibilità di usufruire di bagni pubblici

12.30 arrivo a Zimone

           Pausa pranzo al sacco – il Comune di Zimone offre ospitalità e mette a disposizione bagni pubblici

Visita guidata all’ecomuseo “Storie di carri e Carradori”, cellula dell’Ecomueseo Valle Elvo e Serra, a  cura dei volontari e dell’operatore della Rete Museale AMI, presso Chiesa sconsacrata di San Rocco

           Arrivo a Magnano

           Visita alla Chiesa di San Secondo

           Visita al Ricetto di Magnano

Arrivo previsto per 17.00

Visita e degustazione a base di prodotti fatti con farine locali e prodotti del territorio biellese, abbinati a vini selezionati, presso il Vecchio Mulino di Magnano

              SU PRENOTAZIONE – PREFERIBILMENTE ENTRO IL 20 AGOSTO

              PREZZO DEGUSTAZIONE: 10 euro

Rientro a frazione San Secondo di Salussola con servizio autobus gratuito.

La fermata dista 500 m dal Vecchio Mulino di Magnano

PREZZO PASSEGGIATA ESCURSIONISTICA: 5 euro

POSTI LIMITATI

INFO e PRENOTAZIONI:

Fiorella Giarrizzo 3408733869

Daniela Palladino 3895134956

INFORMAZIONI UTILI

DISLIVELLO: in salita e in discesa di m. 210 ca.

TEMPO DI PERCORRENZA TOTALE MEDIO: 4 ore

PERCORSO: facile su stradine asfaltate e piste, boschi misti di latifogli (per la maggior parte robinie, querce e castagni) e radure.

LUNGHEZZA: 11 km

REFERENTE: guida ambientale escursionistica certificata Fiorella Giarrizzo

RITROVO: 8. 45 presso il Cimitero di frazione San Secondo - Comune di Salussola

ATTREZZATURA

SCARPE DA TREKKING OBBLIGATORIE

SCORTA D’ACQUA

PRANZO AL SACCO

COPERTA PER SEDERSI

      


L’iniziativa testimonia l’amore per un ambiente unico nel suo genere e straordinariamente ricco non solo di bellezze naturalistiche, ma anche segni della presenza umana. È espressione, inoltre, della volontà del Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di non essere un polveroso museo vetrina, bensì un museo laboratorio di informazione, formazione, ricerca e sperimentazione la cui attività è rivolta alla conservazione, alla tutela, alla valorizzazione e alla promozione del territorio, favorendo un turismo consapevole, rispettoso cioè dell’identità dei luoghi e delle popolazioni che vi risiedono.

La Passeggiata Escursionistica, si colloca nell’ambito di un progetto di più ampio respiro che punta alla riscoperta e valorizzazione di antichi sentieri utilizzati nelle processioni campestri.

Questi ultimi, sul finire degli anni novanta, sono stati oggetto di studio, da parte del gruppo di ricerca “Psicologi del Paesaggio” costituito da ricercatori, tirocinanti e stagisti del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e coordinato dalla Prof. Carla Gallo Barbisio, che ha portato alla pubblicazione di due volumi La rappresentazione del Paesaggio e L’Arte della Cura. Dalla successiva collaborazione con la Scuola Media Statale Don F. Cabrio di Salussola è scaturito un progetto di restauro accolto dal Comune di Salussola, oltre che da numerose realtà presenti sul territorio quali: la Consociazione Amici dei Sentieri Biellesi, dalle sezioni salussolesi dell’Associazione Nazionale Alpini, della Associazione Regionale Volontari Antincendi Boschivi Piemonte e del Gruppo Escursionisti G.A.E e il Presidio della Regione Piemonte Riserva Nazionale Speciale della Bessa.

Il progetto coordinato dall’Ingegnere Francesco Zonta, conobbe la preziosa collaborazione degli Ingegneri Leonardo Gianinetto e Giampietro Zettel e del Sindaco di allora Mario Lacchia, attualmente Vicepresidente dell’Associazione A.V.P.S., che ha reso possibile l’individuazione del percorso definitivo sul quale intervenire.

La Passeggiata Escursionistica, organizzata per festeggiare il ventesimo anno di questo progetto, è una delle iniziative che desiderano stimolare l’uso dei sentieri, azione questa che va considerata a pieno titolo parte del restauro a sua volta espressione di quel forte senso di religiosità e amore per la natura che permea la comunità salussolese, unitamente alla consapevolezza del graduale cancellarsi di un passato lontano.

La guida ambientale escursionistica certificata Fiorella Giarrizzo e l’Archeologa Daniela Palladino, nonché Presidente A.V.P.S. Onlus, accompagneranno coloro che aderiranno all’iniziativa, alla scoperta di un percorso naturalistico di grande interesse storico-culturale e archeologico che si snoda dalla Pieve di San Secondo di Salussola alla Chiesa di San Secondo di Magnano.

Domenica 25 aprile, giorno in cui si svolgerà la passeggiata, non è frutto di una scelta casuale ma coincide con la Festa Patronale di San Secondo, martire della religione cristiana e patrono dei due comuni.

San Secondo era comandante della legione Tebea inviata dall'imperatore Diocleziano in aiuto a Massimiano per combattere alcune popolazioni della Gallia, che rifiutavano di rinnegare la religione cristiana.

Di fronte al rifiuto di combattere una popolazione inerme, per di più salda nella fede cristiana, l'imperatore Massimiano ordinò la sua flagellazione pubblica e quindi la decapitazione. L'esecuzione avvenne nei pressi di Salussola, antico vicus di Victimula , che gli studiosi del settore tendono a collocare presso la Valletta di San Secondo di Salussola. Fu proprio in quest’area che nacque la prima pieve del Biellese.

Il legame devozionale che si vuole evidenziare passa anche attraverso alcune testimonianze archeologiche, che si potranno apprezzare grazie alle puntuali spiegazioni della Dott.sa Daniela Palladino, come i resti di un edificio di culto paleocristiano databile tra la fine del IV e l’inizio del V sec. in regione ‘Porte’ a Dorzano. Sulla Serra e dintorni sono numerose le costruzioni romaniche, ma giunti a Magnano sarà possibile ammirare la Chiesa di San Secondo, uno dei più rilevanti esempi di architettura romanica tra Biellese e Canavese.

Il Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di Salussola non intende valorizzare solo la zona archeologica dell’antica Victimula, ma anche la morena della Serra. La guida ambientale escursionistica Fiorella Giarrizzo ci accompagnerà dunque nella comprensione di alcuni aspetti geologici relativi all’Anfiteatro Morenico di Ivrea, saranno visibili infatti massi erratici che in antico sono stati spettatori di riti pagani quali quelli relativi alla fertilità. Ecco che al visitatore saranno accessibili luoghi legati alla religione cristiana, luoghi legati alla dimensione pagana in una cornice naturale di rara bellezza.

Come sappiamo infatti la cristianizzazione non è stato un processo indolore e questi massi, circondati da un’area magica erano i santuari dei nostri avi e ancora oggi attirano curiosi, scettici e persone affasciante dalla loro storia non scritta. Anche gli alberi, come per esempio il castagno, erano al centro di pratiche ormai dimenticate, a testimoniare forse l’importanza dei frutti che questi alberi così longevi rappresentavano per le popolazioni, anche in tempi non troppo lontani. Ad un tratto ci accoglierà il bosco l’evoluzione della foresta, la meraviglia della natura si disvelerà, raccontata con passione in una giornata speciale.

Al termine della Passeggiata Escursionistica sarà possibile partecipare ad una visita con degustazione presso il Vecchio Mulino di Magnano, luogo dove passato e presente si incontreranno nella narrazione di Pietro e Ludovico e attraverso una prova di macinazione il visitatore potrà rivivere in chiave moderna un’arte fondamentale per la vita dell’uomo. La degustazione sarà a base di prodotti ottenuti da farine della casa e prodotti del territorio biellese abbinati a vini selezionati.

Vai alla pagina:Chi Siamo

Vai alla pagina:Settori informativi

Vai alla pagina:What's on

Vai alla pagina:Servizi

 Servizi culturali e del tempo libero - Comune di Cossato