AVVISO DI SELEZIONE PER L’AMMISSIONE A TIROCINI FORMATIVI

logo

AVVISO DI SELEZIONE PER L’AMMISSIONE A TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AL LAVORO PER NEO-LAUREATI – ANNO 2017/2018.

REQUISITI GENERALI

Possono partecipare alla selezione i giovani, che alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  •  essere residenti nella regione Piemonte;
  •  avere una età massima di 29 anni alla data di presentazione della domanda, fermo restando che alla data di attivazione del tirocinio non dovranno essere compiuti 30 anni (in tal caso, il soggetto non avrà alcun diritto all’attivazione del tirocinio);
  •  essere disoccupati;
  •  essere iscritti presso le liste del centro per l’impiego.
  •  non aver riportato condanne penali, non avere carichi penali pendenti ed essere in possesso dei diritti politici e civili;
  •  aver conseguito il diploma di laurea di primo o secondo livello, non oltre dodici mesi dalla data di scadenza dell'avviso, nelle discipline specificatamente individuate al punto 3) del presente avviso.

Possono infatti presentare domanda solo i neolaureati che, alla data di scadenza del presente avviso, siano laureati da non oltre dodici mesi; si precisa però che tale requisito dovrà permanere fino alla data di avvio del tirocinio stesso: non potranno infatti essere avviati ai tirocini extracurriculari i candidati che alla data di avvio risultino laureati da oltre dodici mesi.

  •  per i cittadini stranieri: che siano in possesso di regolare permesso di soggiorno o carta di soggiorno ed abbiano adeguata padronanza e conoscenza parlata e scritta della lingua italiana (il titolo di studio, se conseguito all’estero, dovrà essere dichiarato dall'autorità competente equipollente al titolo di studio richiesto).

Sono esclusi coloro che abbiano già svolto un tirocinio formativo extra curriculare presso il Comune di Biella.

DURATA

Il tirocinio avrà una durata massima di 6 mesi, con un impegno massimo di 780 ore complessive (30 ore settimanali).

Il tirocinio potrà essere interrotto in qualsiasi momento su richiesta del tirocinante o su richiesta motivata del tutor aziendale o del Dirigente del Settore di assegnazione.

TRATTAMENTO ECONOMICO DEL TIROCINIO

I tirocini formativi non possono, in nessun caso, configurarsi come rapporto di lavoro dipendente.

Al fine di incentivare la partecipazione dei giovani, e di valorizzare l’impegno a servizio dell’ente, il Comune intende conferire una borsa lavoro, a titolo di rimborso spese, prevista in € 600,00 mensili. Tale importo, quale indennità di partecipazione al tirocinio, è stato determinato sulla base di quanto previsto dall'art. 1, commi 34-36 della legge n. 92/2012. L'indennità è fiscalmente assimilata a reddito di lavoro dipendente e potrà essere erogata solo per le effettive giornate di presenza; stante la non configurabilità della partecipazione al tirocinio quale attività lavorativa, la sua percezione non comporta la perdita dello stato di disoccupazione.

A ciascun tirocinante sarà garantita copertura assicurativa per gli infortuni sul lavoro INAIL e per la responsabilità civile verso terzi.

Altri dettagli sono verificabili sul bando che comprende anche modello di domanda di partecipazione.

Vai alla pagina:Chi Siamo

Vai alla pagina:Settori informativi

Vai alla pagina:What's on

Vai alla pagina:Servizi

 Servizi culturali e del tempo libero - Comune di Cossato