Accademia Perosi - Memory. Suoni dall'esilio

Immagine

Prendono il via il 27 gennaio “i concerti dell’accademia” a OGR con "Memory: suoni dall'esilio". Il racconto di una sera di speranza che affiora, come un sogno, dall'orrore di Goerlitz. Una grande storia d'amore narrata dall'attore Mario Acampa, con la live performance di sand-art di Nadia Ischia e le musiche eseguite dall'OTM ensemble.

Giovedì 27 gennaio ore 20,45 - Sala Fucine – OGR Torino

In occasione della giornata della memoria, per ricordare l’indicibile tragedia, la Fondazione Accademia Perosi di Biella propone un punto di vista inedito rispetto alle consuete modalità concertistiche. In "Memory: suoni dall’esilio" la narrazione avviene attraverso la guida dell’attore torinese Mario Acampa, voce narrante dello spettacolo, la performance di sand art di Nadia Ischia, artista esperta nella realizzazione di animazioni su sabbia, e le musiche eseguite dall’OTM ensemble.

La storia

L’idea drammaturgica, elaborata da Stefano Giacomelli, prende spunto dal volume di Sandro Cappelletto, giornalista e critico de La Stampa, intitolato «Olivier Messiaen: l’angelo del tempo», in cui si narra la nascita di un capolavoro del compositore francese, il «Quartetto per la fine del tempo».

Il protagonista del melologo, interpretato da Acampa, è un giovane scrittore che ottiene un grande successo dopo la pubblicazione del suo primo romanzo. Acclamato dal pubblico, la casa editrice organizza un tour di presentazioni in tutta la penisola. Ogni incontro lo costringe a fare i conti con qualcosa che si manifesta tra le pagine del diario del suo avo e in particolare nel capitolo intitolato semplicemente «Concerto». Il bisnonno racconta, in un sovrapporsi di immagini, suoni e sapori, una sera di speranza, che affiora come un sogno dall’orrore di Goerlitz. La musica, eseguita dall’OTM ensemble e i disegni su sabbia della sand-artist Nadia Ischia sono il medium per raccontare un capitolo. Un avvenimento. Ciò che avvenne la sera del 15 gennaio 1941, con una temperatura di quindici gradi sotto zero, insieme ad altri cinquemila prigionieri di guerra rinchiusi nel campo di Goerlitz. Il romanzo è una grande storia d’amore che prende vita dalle pagine del diario del bisnonno dello scrittore.

Prenotazione e contatti

Tel. 01529040 - segreteria@accademiaperosi.org

Prevendita: www.accademiaperosi.org/concerti.php

 Servizi culturali e del tempo libero - Comune di Cossato